Chiusura anticipata del concordato di Overgom

Venerdi 04 settembre
immagine: 

 

Nel mese di agosto 2020 Overgom Srl, uno dei player nazionali di maggior rilievo nel settore, ha ricevuto dal tribunale di Torino il decreto che attesta ufficialmente la chiusura del concordato in continuità dopo un percorso che ha avuto inizio nel 2017. Si tratta di un grandissimo successo per la Società e per Univergomma Spa che nell'estate 2019 ha acquisito il controllo del distributore torinese favorendone e accelerandone in modo importante il processo di ritorno in bonis. La chiusura della procedura di concordato arriva infatti con quasi 3 anni di anticipo rispetto al pianificato, in uno dei momenti economicamente e finanziariamente più complessi affrontati dal nostro Paese e dalle aziende italiane.


In merito Alberto Girardi, amministratore di Overgom, afferma che: "la chiusura della procedura di concordato ci rende particolarmente orgogliosi, a maggior ragione avendone anticipato il termine di quasi tre anni. Solo chi ha vissuto in prima persona questo percorso può comprenderne le difficoltà, ma grazie alla serietà e professionalità che ci hanno sempre contraddistinto siamo riusciti a superare i molteplici ostacoli che abbiamo incontrato in questi ultimi anni. Un ringraziamento particolare va ai tanti clienti e fornitori che non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto, oltre che al team che ha continuato ad affiancarmi in questo percorso non facile".
Nel corso del 2019 Overgom è entrata a far parte del gruppo Univergomma, continua Alberto Girardi: "l'ingresso nel gruppo Univergomma è stato uno dei fattori più importanti nella chiusura anticipata del concordato permettendo a Overgom di velocizzare la proprio crescita e tornando a essere uno dei player principali del mercato della distribuzione italiano"
Massimo Peccia, in rappresentanza di proprietà e direzione del gruppo Univergomma, e Alberto Girardi sottolineano infatti come sin dalla data dell'acquisizione Univergomma e Overgom hanno lavorato spalla a spalla allo sviluppo di nuove politiche commerciali e all'ampliamento del portafoglio prodotti. Il risultato di questa cooperazione non si è fatto attendere: il fatturato dell'ultimo trimestre 2019 ha mostrato una crescita di quasi il 30% rispetto allo stesso periodo del 2018. Ancora più significativi e incoraggianti i risultati ottenuti nel periodo giugno-luglio, ai margini del lock down, dove lo sviluppo rispetto all'anno precedente è stato di oltre il 50%, numeri che rappresentano la bontà e la concretezza di quest'ultimo progetto espansivo del gruppo.

Il percorso però non è finito, aggiunge Girardi: "il compito era arduo, la casistica sulle procedure di concordato in Italia è impietosa. Solo una bassissima percentuale di aziende riesce a completare questo percorso ed Overgom rappresenta l'unico caso di successo nel settore. Ora si apre una nuova fase in cui allo sviluppo del fatturato si continueranno ad affiancare importanti azioni di ristrutturazione dei processi organizzativi volti all'integrazione del gruppo e all'ottimizzazione dei costi per garantire un ulteriore miglioramento delle performance economico-finanziarie. Come amministratore della Overgom credo che grazie alle azioni intraprese e in corso, e grazie ad Univergomma siano state gettate le basi che permetteranno all'azienda di raggiungere importanti traguardi nei prossimi anni e tornare ad essere uno dei primi player di mercato"